Concorso Dirigenti 2018

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di oggi, 24 aprile, l’avviso del Miur che dispone il rinvio della pubblicazione dei quesiti e del diario della prova preselettiva del corso-concorso nazionale, per titoli ed esami, per il reclutamento di dirigenti scolastici presso le istituzioni scolastiche statali.

La pubblicazione dei quesiti, prevista per l'8 maggio, è rinviata al 27 giugno 2018.

La prova preselettiva, prevista per il 29 maggio, è rinviata al 23 luglio 2018.

L'elenco delle sedi ove sarà effettuata la prova preselettiva, l'indicazione della destinazione dei candidati (distribuiti, ove possibile, nella regione di residenza in ordine alfabetico) e le ulteriori istruzioni operative saranno comunicati entro il 6 luglio tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero.


La prova preselettiva del corso-concorso nazionale per il reclutamento di dirigenti scolastici si svolgerà il 29 maggio 2018 alle ore 10,00. Lo stabilisce il diario di svolgimento delle prove pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 febbraio 2018. I quesiti oggetto della prova preselettiva saranno pubblicati in data 8 maggio 2018 sul sito internet del Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca. L'elenco delle sedi della prova preselettiva, con l'indicazione della destinazione dei candidati (distribuiti, ove possibile, nella regione di residenza) sara' comunicato entro il 14 maggio tramite avviso pubblicato sul sito del MIUR. I candidati residenti all'estero sosterranno la prova nella Regione Lazio; i candidati residenti nelle Province di Trento e Bolzano sosterranno la prova nella Regione Veneto. I candidati si dovranno presentare nelle rispettive sedi d'esame muniti di un documento di riconoscimento in corso di validita', del codice fiscale, nonche' della ricevuta di versamento attestante il pagamento del diritto di segreteria pari ad € 10,00 (dieci).

La prova preselettiva avra' la durata di 100 minuti. Altre comunicazioni, ivi comprese quelle di una eventuale modifica delle date, verranno date tramite la Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - del 24 aprile 2018..

Ad integrazione dei contenuti della Nota (1) al predetto articolo, riteniamo utile riportare, in allegato, il testo integrale di un'apposita Nota del MIUR del 19 luglio 2011 a firma dell'allora Direttore Generale Luciano Chiappetta, con la quale sulla materia vennero forniti specifici chiarimenti che l'Amministrazione continua a ritenere tuttora validi.

Un unico dubbio sembra tuttavia permanere rispetto alla validità o meno della Laurea in Scienze Religiose, talché la stessa Amministrazione ha provveduto ad interpellare l'Università in merito all'avvenuto riconoscimento (o meno) del suddetto titolo in base alla Legge 11 luglio 2002, n. 148, in mancanza del quale il possesso di tale Laurea non può consentire l'accesso alla procedura concorsuale.

L'Ufficio II della DGPS del MIUR ci ha assicurato che una volta acquisita la risposta dell'Università, ne renderà noto il contenuto attraverso una faq di chiarimento.

Nel frattempo suggeriamo agli aspiranti interessati in possesso del suddetto requisito, a produrre comunque la domanda di partecipazione al Concorso, quale indispensabile condizione per un eventuale accoglimento con riserva ovvero per un provvedimento di esclusione, avverso il quale potrebbe essere avviato il contenzioso giurisdizionale.


A partire da ieri , 29 novembre 2017, sono state aperte le funzioni POLIS per l’acquisizione delle domande di partecipazione al Corso-Concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici, si coglie l’occasione per riscontrare le richieste di chiarimento pervenuteci in ordine ai requisiti culturali di accesso previsti dall’art. 4 , comma 1, del Bando pubblicato sulla G.U. n. 90 del 24/11/2017.

Ad integrazione dei contenuti della Nota (1) al predetto articolo, riteniamo utile riportare, in allegato, il testo integrale di un’apposita Nota del MIUR del 19 luglio 2011 a firma dell’allora Direttore Generale Luciano Chiappetta, con la quale sulla materia vennero forniti specifici chiarimenti che l’Amministrazione continua a ritenere tuttora validi.

Un unico dubbio sembra tuttavia permanere rispetto alla validità o meno della Laurea in Scienze Religiose, talché la stessa Amministrazione ha provveduto ad interpellare l’Università in merito all’avvenuto riconoscimento (o meno) del suddetto titolo in base alla Legge 11 luglio 2002, n. 148, in mancanza del quale il possesso di tale Laurea non può consentire l’accesso alla procedura concorsuale.

L’Ufficio II della DGPS del MIUR ci ha assicurato che una volta acquisita la risposta dell’Università, ne renderà noto il contenuto attraverso una faq di chiarimento.

Nel frattempo suggeriamo agli aspiranti interessati in possesso del suddetto requisito, a produrre comunque la domanda di partecipazione al Concorso, quale indispensabile condizione per un eventuale accoglimento con riserva ovvero per un provvedimento di esclusione, avverso il quale potrebbe essere avviato il contenzioso giurisdizionale.


Leggi.

Il bando del corso concorso per dirigenti scolastici è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4ª Serie Speciale, Concorsi ed Esami - n. 90 del 24 novembre 2017.

Saranno messi a bando a livello nazionale 2.425 posti dei quali 9 destinati alle scuole di lingua slovena nel FVG. Si tratta di un concorso molto atteso, che vedrà probabilmente una larga partecipazione e che interviene in una situazione in cui al prossimo primo settembre si prevedono 1.189 posti vacanti.

Le domande di partecipazione potranno essere inviate tramite il sistema Polis dal 29 novembre al 29 dicembre prossimi.

La verifica dei requisiti di accesso sarà svolta dagli USR di appartenenza dei candidati. Per quanto riguarda l'avvenuto superamento del periodo di prova dopo l'assunzione a tempo indeterminato come insegnante, viene precisato che in caso di passaggio di ruolo nell’anno scolastico corrente, ai fini dell’accertamento di tale requisito si terrà conto della prima immissione in ruolo. Agli Usr verrà affidato anche l’abbinamento aula/candidati e la nomina dei comitati di vigilanza.

Con successivo avviso, che sarà pubblicato in G.U. il 27 febbraio prossimo, sarà comunicato il calendario delle prove preselettive.

I quesiti (in tutto 4000), saranno resi noti almeno venti giorni prima dello svolgimento delle prove. I candidati dovranno affrontare 100 quesiti in 100 minuti. Poiché la prova si svolgerà su postazione informatica, i risultati ottenuti saranno immediatamente noti al candidato/a e verranno anche inseriti sul sistema Polis. Tendenzialmente le prove preselettive si svolgeranno nei luoghi di residenza dei partecipanti e tra le prove preselettive e le prove scritte trascorreranno almeno venti giorni. Al termine delle prove scritte ed orali, saranno ammessi al corso di formazione dirigenziale 2.899 candidati.

A metà dicembre verrà emanato un avviso pubblico per l’individuazione dei membri delle Commissioni.

Le domande per accedere al concorso si potranno effettuare dalle 9.00 del 29 novembre alle 14.00 del 29 dicembre 2017, tramite la piattaforma del MIUR Polis.

Allegato



Resta informato con la nostra newsletter!